logo

Melenzane

Melenzane

Le origini della melanzana non sono ancora ben conosciute. Sembra comunque che questo ortaggio provenga dalle zone calde dell’Asia meridionale, forse dall’India orientale La melanzana non era conosciuta né dai Greci né dai Romani. Nel XIII secolo la troviamo in nord Africa e probabilmente sul finire del XV secolo si diffuse in Europa, ma solo nelle zone dove, per motivi climatici, era possibile coltivarla. È una pianta annuale a ciclo primaverile-estivo, molto coltivata in tutte le regioni italiane per i suoi frutti di colore bianco avorio, rosato, lilla, violetto più o meno intenso, fino quasi al nero. A completa maturazione la buccia cambia colore e può presentare tinte variabili dal giallo all’ocra. In Italia, la coltivazione della melanzana ha un’estensione di circa 12.000 ettari. E’ coltivata principalmente nelle seguenti regioni: Sicilia, Campania, Calabria, Puglia, Veneto, Lazio, Basilicata, Sardegna e Marche. La raccolta si fa scalarmente quando i frutti sono ancora immaturi. Pare che la melanzana favorisca il miglioramento della funzionalità epatica e alla riduzione del contenuto di colesterolo nel sangue.

I nostri partner

cuordinatura
ketty
oraninjia